Una nuova ricerca dimostra che le inclinazioni della personalità svolgono un ruolo nei soggetti che sono a sostegno dei partiti politici di estrema destra in Germania. Lo studio, pubblicato sull’European Journal of Personality, suggerisce che il sostegno a tali partiti populisti di destra sarebbe legato a un tratto noto come rivalità narcisistica.

Come psicologa politica, sono interessata alle condizioni di lungo termine e ai fattori a breve termine che influenzano le scelte di voto, in particolare per i partiti populisti della destra radicale“, ha dichiarato l’autrice dello studio Sabrina J. Mayer, responsabile al reparto “Data and Methods” nel “German Center for Integration and Migration Research” presso l’Università di Duisburg-Essen.

Per anni, la Germania è stata uno dei pochi paesi dell’Europa occidentale senza un importante partito populista di destra. Quando l’Alternative für Deutschland (AfD) ha avuto un notevole consenso dopo la sua fondazione avvenuta nel 2013, la maggior parte delle persone ha spiegato tale exploit legandolo alla crisi dei rifugiati. Tuttavia, tale spiegazione causale non è sufficiente“.

Fino ad oggi, quasi nessuno aveva esaminato empiricamente le implicazioni politiche del cosiddetto narcisismo grandioso: ammirazione e rivalità narcisistiche. Analizzare la relazione tra tratti della personalità a lungo termine come ammirazione e rivalità narcisistica, ideologia politica e intenzioni di voto per un partito populista di destra radicale, consente una migliore comprensione del meccanismo psicologico sottostante“.

L’ammirazione narcisistica è caratterizzata da grandiosità e bellezza, mentre la rivalità narcisistica è caratterizzata da aggressività e dall’affermazione di una supremazia. Le persone con un’ammirazione narcisistica tendono ad essere d’accordo con affermazioni come “Merito di essere vista come una grande personalità”, mentre quelle con un’alta rivalità narcisistica tendono ad essere d’accordo con affermazioni come “Le altre persone non valgono nulla”.

Per questo studio, la Mayer e i suoi colleghi hanno esaminato i dati di 2.827 persone nel German GESIS Panel, un sondaggio rappresentativo della popolazione tedesca che ha valutato il narcisismo e le preferenze politiche, oltre a molti altri fattori. I ricercatori hanno scoperto che un’accresciuta rivalità narcisistica era associata ad un maggiore sentimento anti-immigrato, e che a sua volta era strettamente associato al sostegno dato all’AfD. L’ammirazione narcisistica, d’altra parte, era negativamente correlata al supporto per tale formazione politica.

I nostri risultati mostrano che il narcisismo è un concetto multidimensionale con due diverse strategie sociali sottostanti. È in particolare la rivalità narcisistica che si collega positivamente al sostegno di un partito populista di destra radicale, sostegno che passa indirettamente attraverso diversi “mediatori”, come il sentimento anti-immigrazione“, ha detto Mayer.

I cittadini con alti livelli di rivalità narcisistica votano per un partito populista di destra radicale perché in generale sono più favorevoli ai suoi appelli suprematisti. Questi cittadini tendono a svalutare gli altri nella loro ricerca della supremazia“.

Non è possibile, tuttavia, capire quanto questi risultati si applichino a contesti politici al di fuori della Germania. “Questo è solo un punto di partenza per analizzare le conseguenze politiche delle diverse dimensioni del narcisismo grandioso. Dato che abbiamo utilizzato solo i dati trasversali di uno studio rappresentativo tedesco, dobbiamo ancora verificare se i nostri risultati sono invariabili nel tempo e/o nel paese nel quale vengono esaminati“, ha concluso la Mayer.

 

 

Lo studio

 


Crediti immagine: freepik