Si diceva che Eros, il leggendario dio greco dell’amore, portasse confusione e indebolisse la mente. Nuove ricerche, tuttavia, suggeriscono che i giovani adulti sono invece piuttosto razionali quando si tratta di selezionare i potenziali partner sessuali.

Uno studio pubblicato sulla rivista Psychological Science ha scoperto che i giovani adulti, nonostante il modo in cui a volte vengono ritratti dai media, tendono a prendere decisioni molto razionali quando si tratta di selezionare potenziali partner sessuali.

Questo non significa che i giovani adulti facciano scelte prive di rischi, ma pare che considerino sia i rischi che i benefici del loro comportamento sessuale in modo molto coerente e ponderato.

C’è la tendenza a considerare il processo decisionale sessuale nei giovani adulti come un processo altamente variabile e in qualche modo casuale, più influenzato dagli ormoni o dall’impulsività che dai processi razionali“, ha detto Laura Hatz, dell’Università del Missouri e autrice principale dello studio. “Il nostro studio suggerisce, tuttavia, che i giovani adulti sono altamente coerenti nelle loro scelte, bilanciando il livello di attrattiva dei potenziali partner rispetto al potenziale rischio di infezione sessualmente trasmissibile“.

La ricerca ha coinvolto 257 soggetti che hanno presentato ipotetiche “scommesse sessuali” in cui la foto del volto di un potenziale partner è stata mostrata insieme a un rischio associato, sebbene puramente ipotetico, di contrarre un’infezione sessualmente trasmissibile. Quasi tutti i partecipanti allo studio hanno fatto scelte coerentemente razionali, come definito da modelli di comportamento psicologico consolidati.

Ricerche precedenti hanno dimostrato che, in generale, gli individui tendono a utilizzare le cosiddette strategie decisionali euristiche – scorciatoie cognitive che possono ignorare alcune informazioni – per fare delle scelte nella vita.

Hatz e i suoi colleghi hanno scoperto che anche gli individui che potevano essere identificati come classici decision maker euristici per le scelte basate sul denaro sono diventati decision maker razionali quando scelte simili sono state inquadrate come scelte sessuali.

 


Lo studio


Crediti immagine: Racool_Studio