Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

Curiosità

Articoli scientifici, Curiosità

Le donne sopravvalutano la magrezza e gli uomini la muscolosità

Una nuova ricerca riporta che uomini e donne hanno percezioni imprecise quando si tratta di valutare ciò che il sesso opposto trova attraente in un partner. Lo studio, pubblicato sul British Journal of Psychology, ha scoperto che queste idee sbagliate risultano ingigantite nel contesto di relazioni a breve termine rispetto alle relazioni a lungo termine.   Percezioni errate dei canoni di bellezza e relative conseguenze Gli standard di bellezza occidentali impongono che la magrezza sia…

Articoli scientifici, Curiosità

Tratti antisociali legati al mancato rispetto del distanziamento sociale per il coronavirus

Una nuova ricerca fornisce alcune prove iniziali sul fatto che alcuni tratti di personalità antisociale (che in precedenza veniva denominata personalità psicopatica) sarebbero associati all’atto di ignorare le misure preventive volte a fermare la diffusione del Coronavirus (SARS-CoV-2, Covid-19). Lo studio è stato sottoposto a peer review (termine che indica la revisione dei pari, in questo caso scienziati ricercatori) ed è stato accettato per la pubblicazione sulla rivista scientifica Social Psychology and Personality Science. “La…

Articoli scientifici, Curiosità

Uno studio sui gemelli rileva che la sensibilità è, in parte, una questione genetica

Alcune persone sono più sensibili di altre e circa la metà di queste differenze può essere attribuita ai nostri geni, secondo una ricerca recentemente condotta, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Molecular Psychiatry. Lo studio, eseguito presso la Queen Mary University di Londra, ha confrontato coppie di gemelli diciassettenni identici e non identici (monozigoti e dizigoti) per vedere quanto il loro livello di sensibilità fosse influenzato da esperienze positive o negative. Lo…

Articoli scientifici, Curiosità

Mettere in discussione le proprie convinzioni: perché resistiamo alle informazioni che le confutano?

Quando le persone sono molto convinte su un particolare argomento, tendono a prendere in considerazione soprattutto le informazioni che confermano la loro opinione. Inoltre, da quanto emerso da uno studio della UCL, le persone particolarmente radicalizzate non riescono ad elaborare le informazioni che contraddicano le loro convinzioni. Lo studio, pubblicato su Nature Communications, aiuta a spiegare i processi neurali che contribuiscono al pregiudizio radicato nei processi di pensiero della maggior parte delle persone, definito anche…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quando è utile leggere le emozioni del tuo partner e quando è dannoso?

Sai leggere le emozioni del tuo partner? In caso affermativo le rispettive percezioni potrebbero rafforzare la vostra relazione. Eppure, quando tra le emozioni “lette” ci sono rabbia o disprezzo, le cose cambiano notevolmente. Questa empatia, secondo quanto emerso da una recente ricerca, può influire negativamente sulla qualità dei tuoi rapporti relazionali.     Un nuovo studio, condotto da un team di psicologi dell’Università di Rochester e dell’Università di Toronto, ha cercato di capire in quali…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quanto la percezione influenza la soddisfazione del corpo negli uomini?

Nonostante il crescente impatto dei social media sulle opinioni personali, una nuova ricerca suggerisce che la percezione che si ha delle preferenze muscolari delle amiche intime influenza maggiormente l’insoddisfazione del corpo negli uomini. I risultati sono stati pubblicati nel Journal of Social and Personal Relationships. “Pur ricevendo maggiore attenzione negli ultimi anni, la ricerca sull’immagine corporea degli uomini è ancora sottosviluppata rispetto a quella sulle donne. Sono ancora molti, infatti, a vedere quello dell’immagine del…

Articoli scientifici, Curiosità

Infedeltà: la ricerca scientifica cerca di far luce sulle motivazioni

Una nuova ricerca fornisce approfondimenti sui fattori associati alle motivazioni emotive e sessuali per l’infedeltà. I risultati indicano che uno dei predittori più coerenti è l’insoddisfazione derivante dal partner principale, mentre la soddisfazione derivante dal secondo partner sarebbe un predittore meno importante. “Siamo sempre stati interessati alle motivazioni che spingono alcuni verso l’infedeltà“, riferiscono gli autori dello studio Jana Hackathorn, della Murray State University, e Brien K. Ashdown, dell’Hobart & William Smith Colleges. “Tuttavia, fino…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Non tutti gli psicopatici sono violenti. Uno studio svela perché alcuni hanno “successo”

La psicopatia, intesa come disturbo di personalità antisociale, è ampiamente riconosciuta come un fattore di rischio per comportamenti violenti, ma è dimostrato che molti individui psicopatici riescono ad astenersi dal compiere atti antisociali o criminali. Comprendere cosa porti alcuni di questi individui con tratti di psicopatia ad avere “successo” è stato un mistero per molto tempo. Un nuovo studio condotto dai ricercatori della Virginia Commonwealth University fa ora maggiore luce sui meccanismi che sono alla…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Piantare semi di felicità: benessere emotivo derivante dal giardinaggio domestico

Mentre i leader civici e gli urbanisti lavorano per rendere le città sempre più sostenibili e vivibili, investendo in spazi all’aperto e in attività ricreative come andare in bicicletta e camminare, i ricercatori di Princeton hanno identificato il vantaggio di un’attività in gran parte trascurata dai responsabili delle politiche urbane: il giardinaggio domestico. I ricercatori hanno scoperto che, in tutta la popolazione coinvolta nello studio, il benessere emotivo, ovvero il livello di felicità, riportato nell’occuparsi…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quali disturbi del pensiero sta generando in molti il COVID-19?

Una nuova ricerca propone un nuovo strumento per individuare esattamente quando il pensare al coronavirus (covid-19) diventa disfunzionale e assume i connotati di uno dei più noti disturbi del pensiero, ovvero il disturbo ossessivo. Lo studio è stato pubblicato in Brain, Behaviour and Immunity. Con l’emergere del coronavirus si è assistito ad un’esplosione di informazioni polarizzate in tutti i media. La natura incerta e in evoluzione della pandemia porta alla produzione di costanti aggiornamenti e…