Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

Salute mentale e benessere

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quando è utile leggere le emozioni del tuo partner e quando è dannoso?

Sai leggere le emozioni del tuo partner? In caso affermativo le rispettive percezioni potrebbero rafforzare la vostra relazione. Eppure, quando tra le emozioni “lette” ci sono rabbia o disprezzo, le cose cambiano notevolmente. Questa empatia, secondo quanto emerso da una recente ricerca, può influire negativamente sulla qualità dei tuoi rapporti relazionali.     Un nuovo studio, condotto da un team di psicologi dell’Università di Rochester e dell’Università di Toronto, ha cercato di capire in quali…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quanto la percezione influenza la soddisfazione del corpo negli uomini?

Nonostante il crescente impatto dei social media sulle opinioni personali, una nuova ricerca suggerisce che la percezione che si ha delle preferenze muscolari delle amiche intime influenza maggiormente l’insoddisfazione del corpo negli uomini. I risultati sono stati pubblicati nel Journal of Social and Personal Relationships. “Pur ricevendo maggiore attenzione negli ultimi anni, la ricerca sull’immagine corporea degli uomini è ancora sottosviluppata rispetto a quella sulle donne. Sono ancora molti, infatti, a vedere quello dell’immagine del…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Quali rischi si celano dietro le bollicine: perché prestare attenzione alla drunkoressia

Una donna su tre, di età compresa tra 18 e 24 anni, riferisce di aver controllato il proprio apporto calorico per potersi permettere una bevuta di alcolici. I ricercatori affermano che questo comportamento può contribuire a quella che viene definita “drunkoressia”, caratterizzata da schemi alimentari disordinati finalizzati al compensare gli effetti negativi del consumo eccessivo di alcol, come l’aumento di peso.     Mojito, appletini o un semplice bicchiere di spumante possono essere piacevoli intervalli…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

La dipendenza dai videogiochi è reale?

Per la maggior parte degli adolescenti, giocare ai videogiochi è una forma di intrattenimento divertente e che spesso include una componente sociale. Se è innegabile che si tratti di un passatempo divertente, occorre considerare che c’è una crescente preoccupazione sul fatto che passare troppo tempo sui videogiochi possa essere legato a risultati di sviluppo negativi e che, in certi casi, possa far sviluppare una dipendenza. Un recente studio della durata di sei anni, lo studio…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Non tutti gli psicopatici sono violenti. Uno studio svela perché alcuni hanno “successo”

La psicopatia, intesa come disturbo di personalità antisociale, è ampiamente riconosciuta come un fattore di rischio per comportamenti violenti, ma è dimostrato che molti individui psicopatici riescono ad astenersi dal compiere atti antisociali o criminali. Comprendere cosa porti alcuni di questi individui con tratti di psicopatia ad avere “successo” è stato un mistero per molto tempo. Un nuovo studio condotto dai ricercatori della Virginia Commonwealth University fa ora maggiore luce sui meccanismi che sono alla…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Piantare semi di felicità: benessere emotivo derivante dal giardinaggio domestico

Mentre i leader civici e gli urbanisti lavorano per rendere le città sempre più sostenibili e vivibili, investendo in spazi all’aperto e in attività ricreative come andare in bicicletta e camminare, i ricercatori di Princeton hanno identificato il vantaggio di un’attività in gran parte trascurata dai responsabili delle politiche urbane: il giardinaggio domestico. I ricercatori hanno scoperto che, in tutta la popolazione coinvolta nello studio, il benessere emotivo, ovvero il livello di felicità, riportato nell’occuparsi…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quali disturbi del pensiero sta generando in molti il COVID-19?

Una nuova ricerca propone un nuovo strumento per individuare esattamente quando il pensare al coronavirus (covid-19) diventa disfunzionale e assume i connotati di uno dei più noti disturbi del pensiero, ovvero il disturbo ossessivo. Lo studio è stato pubblicato in Brain, Behaviour and Immunity. Con l’emergere del coronavirus si è assistito ad un’esplosione di informazioni polarizzate in tutti i media. La natura incerta e in evoluzione della pandemia porta alla produzione di costanti aggiornamenti e…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Dipendenza da Internet e qualità della vita: il ruolo del nevroticismo

Le persone con alti livelli di nevroticismo possono essere più evitanti nella vita quotidiana a causa di uno specifico meccanismo di coping, e questo può manifestarsi comunemente in presenza di una dipendenza da Internet e dai social media. La qualità della vita è un antico concetto che risale almeno ad Aristotele, sebbene il filosofo equiparasse il condurre una buona vita o lo svolgere bene i compiti al generico concetto di felicità, piuttosto che a quella…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

Psicofarmaci e gravidanza: rischio di deficit cognitivi e linguistici per i bambini

I bambini in utero, se esposti ad antidepressivi SSRI assunti dalla madre, hanno un rischio maggiore di sperimentare deficit linguistici e cognitivi già nella scuola materna. I bambini di madri depresse che assumono psicofarmaci antidepressivi serotoninergici durante la gravidanza hanno un aumentato rischio di deficit linguistici e cognitivi, rispetto ai bambini di madri depresse che non ne assumono, secondo i risultati di un nuovo studio dell’Università di Manitoba pubblicato in Pediatrics, la rivista ufficiale dell’American…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Seguire troppo i social, durante la pandemia di coronavirus, aumenta l’ansia

L’esposizione alle informazioni sul coronavirus (COVID-19) attraverso i social media è associata ad un aumento dei sintomi di ansia, secondo un recente studio. Il rapporto è stato pubblicato sulla testata scientifica PLOS One. La rapida diffusione del nuovo virus COVID-19 in tutta la Cina e la sua rapida trasmissione in molti altri paesi è stata senza precedenti e straordinaria. Numerosi studi hanno riportato che le implicazioni della pandemia sulla salute mentale sono reali e talvolta…