aggressività

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Gli impulsivi con difficoltà psicologiche tendono ad impegnarsi nell’odio online

Una nuova ricerca dimostra che fattori personali e comportamento di gruppo sono entrambi correlati all’invio di messaggi di odio sui social media. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica PLOS One. “L’odio e l’aggressività online sono tra i problemi sociali attuali più critici e sfidano il benessere e la sicurezza degli individui e delle comunità, ma anche il funzionamento delle nostre società e dei processi democratici. L’aggressività online dovrebbe essere vista come una forma…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

La dipendenza dai videogiochi è reale?

Per la maggior parte degli adolescenti, giocare ai videogiochi è una forma di intrattenimento divertente e che spesso include una componente sociale. Se è innegabile che si tratti di un passatempo divertente, occorre considerare che c’è una crescente preoccupazione sul fatto che passare troppo tempo sui videogiochi possa essere legato a risultati di sviluppo negativi e che, in certi casi, possa far sviluppare una dipendenza. Un recente studio della durata di sei anni, lo studio…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

L’uso prolungato di antidepressivi crea dipendenza fisica

I pazienti che hanno assunto antidepressivi per anni dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di interrompere il trattamento. Tuttavia, i ricercatori affermano che probabilmente dovranno affrontare sintomi di astinenza difficili e persino pericolosi a causa di una dipendenza fisica correlata all’assunzione prolungata di tali psicofarmaci. Il processo migliore è seguire un programma di riduzione graduale con la supervisione di un medico, secondo quanto riportato in una ricerca del Journal of American Osteopathic Association. La sospensione…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

L’importanza di educare i figli all’uso dei media digitali

I genitori dovrebbero promuovere una sana autonomia dei loro figli quando questi fanno uso dei media, secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Social and Personal Relationships. Lo studio ha scoperto che quando i genitori sono attivamente coinvolti nelle conversazioni sull’uso dei media, gli adolescenti risultano meno riservati e mostrano minori segni di aggressività. L’autrice dello studio, Laura M. Padilla-Walker, della Brigham Young University, riferisce che “come ricercatori, sappiamo già che il…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Il narcisismo è indirettamente collegato al sostegno del populismo radicale di destra

Una nuova ricerca dimostra che le inclinazioni della personalità svolgono un ruolo nei soggetti che sono a sostegno dei partiti politici di estrema destra in Germania. Lo studio, pubblicato sull’European Journal of Personality, suggerisce che il sostegno a tali partiti populisti di destra sarebbe legato a un tratto noto come rivalità narcisistica. “Come psicologa politica, sono interessata alle condizioni di lungo termine e ai fattori a breve termine che influenzano le scelte di voto, in…

Disturbi dell'umore, Patologie

Episodi depressivi, panoramica

Nella comune pratica clinica si considera il singolo episodio depressivo in una prospettiva trasversale, che viene pertanto classificato in:  Episodio depressivo maggiore;  Episodio depressivo minore; Episodio ipomaniacale; Episodio maniacale; Episodio misto.   Episodio depressivo maggiore Per episodio depressivo maggiore si definisce un periodo circoscritto di tempo durante il quale l’umore è persistentemente e gravemente depresso. Nella forma classica questo disturbo ha una durata tipica, che risulta superiore alle due settimane ma inferiore ai 12-18 mesi. Clinicamente,…

Patologie, Psicosi

Ebefrenia (psicosi della giovinezza)

L’ebefrenia, conosciuta anche come psicosi della giovinezza, è una delle forme in cui può presentarsi la schizofrenia. Questo disturbo psichiatrico colpisce generalmente i giovani, ed è caratterizzato da comportamenti confusionali e incoerenti. L’ebefrenico rivela una volontà di “abbandonare la lotta”, di non evolvere psicologicamente per non dover competere ed essere sottoposto al giudizio o alla disapprovazione degli altri o confrontarsi con la loro aggressività; crescendo regredisce mentalmente. I sintomi iniziali sono irascibilità, nevrosi, apatia; a…