Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

antidepressivi

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

La Ibogaina psichedelica potrebbe curare dipendenza e depressione

Una versione non allucinogena dell’ibogaina, un farmaco psichedelico non allucinogeno, con il potenziale per il trattamento della dipendenza, della depressione e di altri disturbi psichiatrici, è stata sviluppata da ricercatori dell’Università della California, Davis. Un articolo che descrive il lavoro è stato pubblicato su Nature. “Gli psichedelici sono alcune delle droghe più potenti tra quelle che conosciamo che agiscono sul cervello”, ha detto David Olson, assistente professore di chimica all’Università della California, Davis e autore…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

Psicofarmaci e gravidanza: rischio di deficit cognitivi e linguistici per i bambini

I bambini in utero, se esposti ad antidepressivi SSRI assunti dalla madre, hanno un rischio maggiore di sperimentare deficit linguistici e cognitivi già nella scuola materna. I bambini di madri depresse che assumono psicofarmaci antidepressivi serotoninergici durante la gravidanza hanno un aumentato rischio di deficit linguistici e cognitivi, rispetto ai bambini di madri depresse che non ne assumono, secondo i risultati di un nuovo studio dell’Università di Manitoba pubblicato in Pediatrics, la rivista ufficiale dell’American…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

La maggior parte delle giovani donne è infelice e stressata per la propria vita sessuale

La metà delle giovani donne australiane sperimenta disagio personale legato al sesso, con una donna su cinque che ha almeno una disfunzione sessuale femminile (Female sexual disorder – FSD), in base a quanto emerso in una nuova ricerca. Lo studio condotto dal Women’s Health Research Program presso la Monash University ha riportato, per la prima volta, un quadro generale del benessere sessuale delle donne australiane di età compresa tra 18 e 39 anni. I risultati…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Gli antidepressivi danneggiano i neuroni nei mini-cervelli coltivati in laboratorio

I ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health hanno dimostrato che l’uso di un comune farmaco antidepressivo, su “mini-cervelli” derivati da cellule staminali, produce effetti collaterali dannosi sul cervello in via di sviluppo. Questi mini-cervelli sono modelli in miniatura del cervello umano, sviluppati con cellule umane, e sono appena visibili ad occhio nudo; i loro meccanismi cellulari imitano quelli del cervello umano in via di sviluppo. Gli scienziati, che hanno pubblicato i loro…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

L’uso prolungato di antidepressivi crea dipendenza fisica

I pazienti che hanno assunto antidepressivi per anni dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di interrompere il trattamento. Tuttavia, i ricercatori affermano che probabilmente dovranno affrontare sintomi di astinenza difficili e persino pericolosi a causa di una dipendenza fisica correlata all’assunzione prolungata di tali psicofarmaci. Il processo migliore è seguire un programma di riduzione graduale con la supervisione di un medico, secondo quanto riportato in una ricerca del Journal of American Osteopathic Association. La sospensione…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Light Therapy: risultati promettenti nel trattamento del disturbo bipolare

La light therapy, o terapia della luce, che consiste nell’esposizione quotidiana ad una luce artificiale intensa, è già un modello di trattamento riconosciuto per le persone affette da disturbo depressivo, sia ciclico che non. Ma si sa molto meno dei potenziali benefici della terapia della luce per le persone con disturbo bipolare, una delle principali cause di disabilità a livello mondiale. In una meta-analisi recentemente pubblicata sul Canadian Journal of Psychiatry, il dottor Raymond Lam –…

Disturbi alimentari, Patologie

Disturbo da alimentazione incontrollata

Il disturbo da alimentazione incontrollata, noto come Binge Eating Disorder (BED), è un disturbo del comportamento alimentare (DCA) caratterizzato da episodi ricorrenti di abbuffate, che avvengono almeno una volta a settimana per tre mesi, sempre accompagnati da una sensazione di perdita del controllo (cupio dissolvi). A differenza della bulimia nervosa, però, alle abbuffate non seguono regolarmente comportamenti compensatori inadeguati.   Eziologia del disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating) Non è possibile identificare una sola causa…

Disturbi alimentari, Patologie

Bulimia nervosa

La bulimia nervosa è, insieme all’anoressia nervosa, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare, detti anche Disturbi Alimentari Psicogeni (DAP). Una persona affetta spesso si provoca il vomito dopo aver mangiato, utilizza dei lassativi, digiuna e pratica intensa attività fisica. La maggior parte dei soggetti bulimici presenta un peso corporeo normale. La bulimia è associata ad altri disturbi mentali come la depressione e l’ansia, e a problemi come la tossicodipendenza o l’alcolismo. Si riscontra…

Articoli scientifici, Disturbi dell'umore, Salute mentale e benessere

Più della metà delle persone soffre di effetti di astinenza quando cerca di eliminare gli antidepressivi

Negli ultimi decenni il disagio umano è diventato sempre più patologizzato e medicalizzato, principalmente a causa dell’influenza delle compagnie farmaceutiche e dell’incapacità di psichiatri e medici di medicina generale di mantenere un giusto confine tra loro e l’industria. Di questa tematica, decisamente attuale, si è occupato John Read, professore di Psicologia Clinica dell’Università di East London, in uno studio condotto su 867 individui provenienti da 31 paesi diversi. La ricerca effettuata suggerisce che è comune…