Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

depressione

Articoli scientifici, Genitori&Figli

I videogiochi fanno davvero male ai bambini e ai giovani ragazzi?

Un nuovo studio sull’Internet Gaming Disorder (IGD), ha fatto emergere “nessuna associazione tra i sintomi dell’IGD e la psicopatologia”. L’unico legame che hanno riscontrato è stato che i ragazzi di 10-12 anni che presentavano alcuni sintomi avevano di fatto meno ansia, piuttosto che averne di più, a distanza di qualche anno. Alcuni recenti studi hanno scoperto che i giovani che manifestano sintomi di Internet Gaming Disorder mostrano anche un maggior numero di sintomi di patologie…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Le persone con depressione mostrano segni di pensiero distorto nel modo in cui usano i social media

Un aspetto chiave della terapia cognitivo-comportamentale è quello di sfidare le “distorsioni cognitive“, modelli di pensiero imprecisi che spesso colpiscono le persone con depressione. Tali distorsioni potrebbero includere: il saltare alle subito conclusioni, la tendenza alla valutazione catastrofica, il pensiero in bianco e nero, l’auto-colpevolizzazione. Tutte modalità che possono causare una sincera angoscia a coloro che le sperimentano. Ma come possiamo tracciare la distorsione cognitiva in quelli con la depressione al di fuori del self-reporting?…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Cautamente ottimista: studio scopre che il troppo ottimismo diminuisce la felicità

Un nuovo studio condotto da dei ricercatori britannici ha scoperto che essere cautamente ottimisti genera il maggior senso di benessere. Il loro studio ha esaminato le conseguenze a lungo termine di queste disposizioni: ottimisti irrealistici, pessimisti irrealistici o realisti? Gli ottimisti sono più felici? La ricerca precedente aveva scoperto che pensare in un futuro luminoso era effettivamente correlato a dei risultati positivi. L’idea di base è che l’ottimismo rende le persone più capaci di gestire…

Articoli scientifici, Curiosità

Aumentare l’uso dei termini “io” e “noi” può essere un segnale che anticipa la rottura

Una ricerca di prossima pubblicazione ha dimostrato che i segnali di preavviso di una possibile separazione potrebbero risiedere in alcune semplici parole che usiamo nelle conversazioni di tutti i giorni. E in effetti, alcuni strumenti di analisi della lingua possono prevedere la fine di una relazione già mesi in anticipo, prima che uno dei due partner si renda conto che la rottura stia per avvenire. Lo studio completo apparirà su PNAS. Gli autori, dell’Università del…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Un quarantenne su cinque ha problemi di salute mentale

Le persone nate tra il 1946 e il 1970 hanno fino al 20% in più di probabilità di manifestare un disagio psicologico, compresi i sintomi di ansia e depressione verso i 40 e i 50 anni, come riferisce un nuovo studio. Tale studio, pubblicato su Psychological Medicine, rivela che il 20% dei nati nel 1970 – parte della Generazione X – il 19% dei Baby Boomers nati nel 1946, e il 15% dei Baby Boomers…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

La Ibogaina psichedelica potrebbe curare dipendenza e depressione

Una versione non allucinogena dell’ibogaina, un farmaco psichedelico non allucinogeno, con il potenziale per il trattamento della dipendenza, della depressione e di altri disturbi psichiatrici, è stata sviluppata da ricercatori dell’Università della California, Davis. Un articolo che descrive il lavoro è stato pubblicato su Nature. “Gli psichedelici sono alcune delle droghe più potenti tra quelle che conosciamo che agiscono sul cervello”, ha detto David Olson, assistente professore di chimica all’Università della California, Davis e autore…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Dormire poco può portare alla depressione negli adolescenti

Il disturbo cronico del sonno nell’adolescenza può condurre alla depressione sia nei maschi che nelle femmine oltre ad alterare la reattività allo stress nelle femmine, secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori dell’Università di Ottawa. I loro risultati, pubblicati sulla rivista Behavioral Brain Research, sono particolarmente rilevanti nel quadro della pandemia, quando la salute mentale degli adolescenti è già sotto stress. Nafissa Ismail, professoressa associata presso la Ottawa School of Psychology e l’University Research Chair…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

Gli adolescenti depressi o ansiosi rischiano di avere attacchi cardiaci nella mezza età

La depressione o l’ansia nell’adolescenza è legata a una maggiore probabilità di avere un attacco di cuore a in età adulta, secondo una ricerca pubblicata al Congresso ESC 2020. In un avvertimento ai genitori, l’autrice dello studio, la Dott.ssa Cecilia Bergh dell’Università di Örebro in Svezia, ha detto: “Siate vigili e cercate segni di stress, depressione o ansia che vanno oltre la normale angoscia adolescenziale: cercate aiuto se sembra esserci un problema persistente. Se uno…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Ascolta il tuo intestino: averne cura porta benefici al cervello

La serotonina si è guadagnata anche al di fuori della comunità scientifica una reputazione diffusa come il neurotrasmettitore responsabile del controllo della felicità, del benessere e dell’umore, anche se il funzionamento effettivo della serotonina comporta processi molto più complessi. Se alla maggior parte delle persone venisse chiesto di identificare dove risiede il 90% della serotonina nel loro corpo, risponderebbe “nel cervello”. Ma, sorprendentemente, non è così! I ricercatori stimano che più del 90% della serotonina…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

Lo stress in infanzia è correlato alla depressione in adolescenza

Esaminando l’impatto di otto tipi di stress nella prima infanzia sull’insorgenza della depressione giovanile, i ricercatori hanno scoperto una correlazione tra alcuni fattori stressogeni e lo sviluppo di tale disturbo psicologico. L’abuso emotivo è stato associato più fortemente allo sviluppo del disturbo depressivo maggiore rispetto ad altri fattori di stress precoci, come la povertà. Uno studio pubblicato sul Journal of American Academy of Child and Adolescent Psychiatry (JAACAP), riporta che gli individui esposti al stress…