Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

sessualità

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Cosa vogliono davvero le donne: l’effetto del ciclo sulle preferenze del comportamento maschile

In passato c’è stato molto fermento in merito alla ricerca che pretendeva di mostrare un legame tra i cambiamenti nel ciclo mestruale di una donna e quanto questi determinassero l’attrazione verso gli uomini che si comportavano in modi diversi. Tuttavia, la ricerca presso la University of Gottingen, che ha utilizzato il campione più grande sino ad oggi messo insieme, mette in discussione i risultati ottenuti in precedenza. La nuova ricerca ha dimostrato che i cambiamenti…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

La maggior parte delle giovani donne è infelice e stressata per la propria vita sessuale

La metà delle giovani donne australiane sperimenta disagio personale legato al sesso, con una donna su cinque che ha almeno una disfunzione sessuale femminile (Female sexual disorder – FSD), in base a quanto emerso in una nuova ricerca. Lo studio condotto dal Women’s Health Research Program presso la Monash University ha riportato, per la prima volta, un quadro generale del benessere sessuale delle donne australiane di età compresa tra 18 e 39 anni. I risultati…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Dipendenza dalla pornografia: come influiscono le credenze etiche e religiose

Le credenze morali o religiose possono indurre alcune persone a credere di essere dipendenti dalla pornografia anche quando il loro uso del porno è basso o nella media, secondo una nuova ricerca pubblicata dall’American Psychological Association. “La dipendenza dalla pornografia auto-segnalata è, per alcune persone, profondamente intrecciata con le credenze religiose e morali“, ha detto il ricercatore capo Joshua B. Grubbs, PhD, assistente professore di psicologia presso la Bowling Green State University. “Quando le persone…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Contraccettivi ormonali: ridotte prestazioni cognitive nelle donne che ne assunomo

Una nuova ricerca fornisce ulteriori prove del fatto che le pillole anticoncezionali ormonali possono avere un impatto negativo sulle prestazioni cognitive delle donne. Lo studio, pubblicato sulla rivista Hormones and Behavior, ha scoperto che le donne che assumono pillole contraccettive tendono ad avere una perseveranza ridotta quando completano compiti cognitivi, sia semplici che complessi. “I miei colleghi e io ci siamo interessati per la prima volta a questo argomento dopo aver appreso che le donne…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Sesso occasionale: studio ne rivela i predittori di emozioni negative

Una nuova ricerca indica che diversi fattori, tra cui l’instabilità delle relazioni durante l’infanzia, influenzano il modo in cui le persone rispondono emotivamente alle esperienze sessuali occasionali/casuali. I risultati sono stati pubblicati su Evolutionary Psychological Science. “C’è stato un grande interesse nello studio del comportamento sessuale dei giovani adulti (in particolare gli studenti universitari) e in che modo quel comportamento sessuale possa, o meno, cambiare. Molte ricerche su questo argomento si sono concentrate sullo studio…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Praticare poco sesso porterebbe a menopausa precoce

Le donne che svolgono attività sessuale settimanalmente o mensilmente hanno un rischio inferiore di entrare presto in menopausa rispetto a quelle che dichiarano di avere una qualche forma di sesso meno di una volta un mese, secondo un nuovo studio dell’University College London (UCL). I ricercatori hanno osservato che le donne che hanno riferito di essere impegnate in attività sessuali settimanalmente, avevano il 28% in meno di probabilità di sviluppare la menopausa a una data…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

La manipolazione digitale dei selfie sarebbe correlata a sintomi depressivi nelle donne

Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista scientifica Sex Roles getta nuova luce sulla relazione tra i comportamenti legati ai selfie, all’auto-oggettivazione e ai sintomi depressivi nelle donne. Poiché le donne ricevono spesso il messaggio di essere apprezzate principalmente per la loro attrattiva fisica, i ricercatori erano interessati a esplorare come l’auto-oggettivazione fosse correlata ai comportamenti online. “comportamenti di manipolazione delle foto […] si sono mostrati tutti collegati a sintomi depressivi” “Collaboro con Mindy Erchull su…

Nevrosi, Patologie

La nevrosi isterica

La nevrosi isterica è una forma nevrotica in cui emergono solo sintomi organici e neurologici, con parziale o completa assenza di sintomi psichici. La personalità isterica è altamente suggestionabile ed egocentrica (mitomaniaca) con una iperespressione somatica degli affetti inconsci. L’isterico non è mai simulatore dei propri sintomi, e i suoi sintomi sono mutati nel corso del tempo in base all’evoluzione delle medicina e della cultura. Charcot è stato il primo neurologo nella storia della medicina (siamo…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Le donne si vestirebbero modestamente per difendersi dalle aggressioni indirette delle altre

Una nuova ricerca pubblicata sulla rivista scientifica “Social Psychological and Personality Science” fornisce prove che le donne smorzano strategicamente i propri segnali di permissività sessuale e desiderabilità per evitare di provocare aggressioni intersessuali. In altre parole, lo studio suggerisce che le donne “si vestono in modo difensivo” indossando abiti meno rivelatori quando incontrano altre donne al fine strategico di evitarne le eventuali aggressioni (quasi sempre indirette). “Tanta psicologia sociale si è concentrata sulla cognizione e…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Le convinzioni degli uomini sulla mascolinità possono aumentare la reattività allo stress fisiologico

Gli uomini fermamente convinti che la loro virilità debba essere guadagnata, e che essa possa anche essere persa, mostrano una reattività del cortisolo (definito prosaicamente “l’ormone dello stress”) più pronunciata quando percepiscono che la loro mascolinità è minacciata, stando ai risultati di una ricerca pubblicata sulla rivista Psychology of Men & Masculinities. Tali risultati indicano che le convinzioni sulla mascolinità possono influenzare la risposta allo stress fisiologico degli uomini e potenzialmente la loro salute. “Gli uomini…