social network

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Perché le persone evitano i fatti che potrebbero aiutarli?

Diversi studi suggeriscono che le persone preferiscono ampiamente rimanere ignoranti riguardo alle informazioni dalle quali potrebbero trarne beneficio, se queste sono percepite come “dolorose” ma, talvolta, anche quando sono piacevoli. Nell’era dell’informazione, una quantità di dati senza precedenti è a portata di mano di ognuno di noi. Eseguiamo test genetici sui nostri bambini non ancora nati per prepararci al peggio. Riceviamo regolarmente screening per il cancro e monitoriamo la nostra salute su dispositivi da polso…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Gli impulsivi con difficoltà psicologiche tendono ad impegnarsi nell’odio online

Una nuova ricerca dimostra che fattori personali e comportamento di gruppo sono entrambi correlati all’invio di messaggi di odio sui social media. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica PLOS One. “L’odio e l’aggressività online sono tra i problemi sociali attuali più critici e sfidano il benessere e la sicurezza degli individui e delle comunità, ma anche il funzionamento delle nostre società e dei processi democratici. L’aggressività online dovrebbe essere vista come una forma…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Quanto la percezione influenza la soddisfazione del corpo negli uomini?

Nonostante il crescente impatto dei social media sulle opinioni personali, una nuova ricerca suggerisce che la percezione che si ha delle preferenze muscolari delle amiche intime influenza maggiormente l’insoddisfazione del corpo negli uomini. I risultati sono stati pubblicati nel Journal of Social and Personal Relationships. “Pur ricevendo maggiore attenzione negli ultimi anni, la ricerca sull’immagine corporea degli uomini è ancora sottosviluppata rispetto a quella sulle donne. Sono ancora molti, infatti, a vedere quello dell’immagine del…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Dipendenza da Internet e qualità della vita: il ruolo del nevroticismo

Le persone con alti livelli di nevroticismo possono essere più evitanti nella vita quotidiana a causa di uno specifico meccanismo di coping, e questo può manifestarsi comunemente in presenza di una dipendenza da Internet e dai social media. La qualità della vita è un antico concetto che risale almeno ad Aristotele, sebbene il filosofo equiparasse il condurre una buona vita o lo svolgere bene i compiti al generico concetto di felicità, piuttosto che a quella…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Seguire troppo i social, durante la pandemia di coronavirus, aumenta l’ansia

L’esposizione alle informazioni sul coronavirus (COVID-19) attraverso i social media è associata ad un aumento dei sintomi di ansia, secondo un recente studio. Il rapporto è stato pubblicato sulla testata scientifica PLOS One. La rapida diffusione del nuovo virus COVID-19 in tutta la Cina e la sua rapida trasmissione in molti altri paesi è stata senza precedenti e straordinaria. Numerosi studi hanno riportato che le implicazioni della pandemia sulla salute mentale sono reali e talvolta…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Il cyberbullismo sarebbe correlato a depressione e PTSD

Il cyberbullismo ha avuto l’effetto di amplificare i sintomi della depressione e del disturbo post traumatico da stress (PTSD) nei giovani che erano ricoverati in un ospedale psichiatrico adolescenziale, secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry. Lo studio ha affrontato sia la prevalenza che i fattori correlati al cyberbullismo nei pazienti adolescenti ricoverati. “Anche in un contesto di notevoli sfide emotive già presenti nelle vite dei ragazzi che abbiamo studiato, abbiamo notato…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

La frequenza di selfie postati può rivelare un narcisismo grandioso

Una nuova ricerca pubblicata su Computers in Human Behaviour fornisce nuove informazioni sul comportamento di pubblicazione massiva dei propri selfie su siti web e social network. I risultati indicano che pubblicare selfie è associato ad alcune forme specifiche di narcisismo. Christina Shane-Simpson, assistente professore presso la University of Wisconsin-Stout, introduce il proprio studio. “Come ricercatrice dello sviluppo, sono interessata ai meccanismi e ai processi sottostanti nei comportamenti online. Mi sono chiesta: “possiamo prevedere come gli…

Articoli scientifici, Genitori&Figli, Salute mentale e benessere

L’importanza di educare i figli all’uso dei media digitali

I genitori dovrebbero promuovere una sana autonomia dei loro figli quando questi fanno uso dei media, secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Social and Personal Relationships. Lo studio ha scoperto che quando i genitori sono attivamente coinvolti nelle conversazioni sull’uso dei media, gli adolescenti risultano meno riservati e mostrano minori segni di aggressività. L’autrice dello studio, Laura M. Padilla-Walker, della Brigham Young University, riferisce che “come ricercatori, sappiamo già che il…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

I commenti sui social possono facilmente influenzare l’opinione

I commenti che troviamo sui social e sui blog possono influenzare le nostre percezioni del consenso, le quali a loro volta possono influenzare le credenze sui cambiamenti climatici, secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Memory & Cognition. I risultati suggeriscono che i lettori “possono essere spinti verso il rifiuto delle evidenze scientifiche sul clima se incontrano un flusso costituito da commenti contrari“. “I social media hanno assunto un ruolo sempre più prominente nei dibattiti…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Un uso eccessivo di social network e televisione è correlato ad ansia e depressione negli adolescenti

Una nuova ricerca dimostra che l’eccessiva esposizione a social network, televisione e smartphone in generale, siano tutte abitudini collegate all’aumento di sintomi di ansia e depressione tra gli adolescenti. “È molto comune parlare ai nostri figli delle conseguenze negative dell’uso di alcol, del fumo e del sesso non sicuro. Tuttavia, al giorno d’oggi, gli adolescenti trascorrono 6-7 ore davanti a uno schermo, esponendosi a informazioni potenzialmente pericolose per la loro salute mentale“, ha affermato l’autore…