Generic selectors
Esatta corrispondenza
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Cerca negli articoli
Cerca nelle pagine

Articoli recenti di psicologia scientifica

sovralimentazione

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Chi mangia carne tende ad avere una migliore salute psicologica

Le persone che evitano il consumo di carne tendono ad avere una salute psicologica peggiore di quelle che mangiano carne, secondo una nuova ricerca pubblicata su Critical Review in Food Science and Nutrition. Lo studio, che non ha tratto alcuna conclusione sulla causalità, ha scoperto che i vegetariani e i vegani erano a maggior rischio di depressione, ansia e autolesionismo. “Le scelte dietetiche sono state un potente indicatore della classe sociale e della successiva selezione…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

Effetti neurali dello stress acuto sull’appetito

Lo stress acuto sopprime l’appetito e la soppressione è associata ad alterazioni dell’attività neurale nel polo frontale cerebrale. Lo stress è prevalente nella società moderna e può influenzare la salute umana attraverso i suoi effetti sull’appetito. Tuttavia, la conoscenza dei meccanismi neurali correlati all’alterazione del livello soggettivo dell’appetito causato dallo stress acuto nell’uomo rimane limitata. I ricercatori della Osaka City University si sono concentrati sugli effetti sull’appetito dello stress causati dall’aspettarsi eventi personali critici, come…

Articoli scientifici, Curiosità, Salute mentale e benessere

Saltare o ritardare la colazione espone a disturbi dell’umore

Ritardare o saltare la colazione è associato a una maggiore probabilità di manifestare disturbi dell’umore tra gli adulti, secondo quanto emerso in un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Psychological Medicine. “I disturbi dell’umore come la depressione possono avere un grande impatto sui singoli individui, i loro amici e familiari e, per estensione, la società. È quindi importante considerare i diversi fattori che potrebbero contribuire ai disturbi mentali, identificare i modi per prevenire o curare…

Disturbi dell'umore, Patologie

Episodi depressivi, panoramica

Nella comune pratica clinica si considera il singolo episodio depressivo in una prospettiva trasversale, che viene pertanto classificato in:  Episodio depressivo maggiore;  Episodio depressivo minore; Episodio ipomaniacale; Episodio maniacale; Episodio misto.   Episodio depressivo maggiore Per episodio depressivo maggiore si definisce un periodo circoscritto di tempo durante il quale l’umore è persistentemente e gravemente depresso. Nella forma classica questo disturbo ha una durata tipica, che risulta superiore alle due settimane ma inferiore ai 12-18 mesi. Clinicamente,…

Disturbi dell'umore, Patologie

Depressione maggiore

In clinica si definisce disturbo unipolare depressivo maggiore un disturbo dell’umore caratterizzato dal susseguirsi di episodi depressivi maggiori intervallati da periodi di relativo benessere, con assenza di episodi maniacali. Il disturbo può presentarsi come singolo episodio oppure in forma ricorrente, la cui gravità dipende dalla frequenza degli episodi, dalla durata degli episodi e dalla intensità di ogni singolo episodio.  A livello epidemiologico si riscontra una prevalenza del 10-25% nella popolazione femminile e del 5-12% in…

Disturbi dell'umore, Patologie

Il disturbo ciclotimico (ciclotimia)

Si definisce disturbo ciclotimico un disturbo bipolare caratterizzato dal susseguirsi di episodi depressivi maggiori e episodi ipomaniacali, senza periodi liberi da sintomi. Entrambi gli episodi depressivi e ipomaniacali hanno un quadro clinico attenuato rispetto al disturbo bipolare di tipo 2, ma la caratteristica è data dall’assenza di intervalli liberi dalla malattia, che possono portare ad un impatto psicosociale e lavorativo molto più grave del disturbo bipolare. Il paziente è altamente instabile e non sono mai…

Articoli scientifici, Salute mentale e benessere

L’obesità sarebbe connessa a disfunzioni della memoria nell’ippocampo

Una ricerca dell’Università di Cambridge suggerisce che i giovani adulti in sovrappeso possono avere una memoria episodica – la capacità di ricordare eventi passati –  più scarsa rispetto ai loro coetanei, evidenziando un legame tra memoria e eccesso di assunzione di cibo. In uno studio preliminare pubblicato su The Quarterly Journal of Experimental Psychology, i ricercatori del Dipartimento di Psicologia di Cambridge hanno trovato un’associazione tra indice di massa corporea elevata (BMI – Body Mass Index)…

Disturbi dell'umore, Patologie

Il disturbo bipolare

Quando si esegue una più accurata valutazione clinica dei soggetti con depressione, emerge spesso la presenza di tratti bipolari; statisticamente un paziente ogni cinque che presenta un disturbo depressivo sviluppa anche una franca ipomania o una mania. Il viraggio da un disturbo monopolare ad uno bipolare si verifica di norma entro 5 anni dall’esordio delle manifestazioni depressive. Tra un episodio e l’altro, i pazienti con disturbo bipolare presentano un umore a colorito depressivo e, a…